E-Bike / PEDELEC
Scegli la marca
Scegli il modello

Messa a punto della bicicletta elettrica - Un'introduzione

NUMERI E FATTI

Nel 2020, in Germania sono stati venduti circa 1,95 milioni di Pedelec e biciclette elettriche. Ciò significa che la quota di queste due ruote sul totale delle vendite di biciclette in Germania è stata di circa il 39%. Di questi, circa il 99% sono pedelec, cioè biciclette a motore. Le e-bike e le S-pedelec sono attualmente ancora un mercato di nicchia. Ma cosa distingue esattamente il Pedelec dalla e-bike?

SPIEGAZIONE DEI TERMINI

Sia il Pedelec (ciclo elettrico a pedali) che l'e-bike sono biciclette con motore. Tuttavia, ci sono sottili differenze che devono essere prese in considerazione. In generale, le biciclette che raggiungono una velocità superiore a 6 km/h senza sforzo umano, cioè senza pedalare, non sono più considerate biciclette. Sono veicoli a motore. È necessaria una targa assicurativa, un certificato di collaudo del ciclomotore o anche una patente di guida della classe appropriata.
In poche parole: I motori dei Pedelec servono come assistenza alla pedalata e funzionano solo fino a 6 km/h senza di essi.
I motori delle biciclette elettriche funzionano anche senza la forza muscolare dell'uomo.

PEDALE FINO A 25 km/h
In senso stretto, si tratta di una bicicletta elettrica a motore che viene trattata legalmente come una bicicletta. Questo tipo di Pedelec è il più diffuso in Germania.

  • Il motore ha una potenza nominale massima continua di 250 watt.

  • A partire da 25 km/h, l'assistenza del motore ausiliario si interrompe.

  • A partire da 6 km/h, il motore funziona solo con il supporto progressivo della pedalata.

  • Non è richiesta la patente di guida/il certificato di esame.

  • Nessuna età minima. Tuttavia, è consigliato a persone di 14 anni o più.

  • Non è richiesto il casco.

  • Le piste ciclabili segnalate o di altro tipo devono o possono essere utilizzate.

PEDALINI FINO A 45 km/h
Questi pedelec veloci, chiamati anche S-pedelec, hanno un motore che supporta la pedalata fino a 45 km/h. Tuttavia, a causa della velocità superiore, sono considerati veicoli elettrici. Tuttavia, a causa della maggiore velocità, sono considerati veicoli a motore.

  • È richiesta una targa assicurativa

  • A partire da 45 km/h, il supporto del motore ausiliario si interrompe.

  • A partire da 6 km/h, il motore funziona solo con il supporto progressivo della pedalata.

  • Età minima 16 anni

  • Necessaria la patente di guida di classe AM

  • Le piste ciclabili non possono essere utilizzate

  • Il casco è obbligatorio

E-BIKE FINO A 25 km/h
Come già detto, questi motori non hanno bisogno del supporto della forza muscolare. Sono quindi considerati ciclomotori.

  • Richiesta la targa assicurativa

  • Il casco è obbligatorio

  • Le piste ciclabili sono vietate

  • Età minima 15 anni

  • È necessario un certificato di prova

E-BIKE FINO A 45 km/h
Questi modelli sono trattati come ciclomotori e si vedono raramente sulle strade tedesche.

  • È richiesta la patente di guida di classe AM

  • Richiesta la targa assicurativa

  • Il casco è obbligatorio

  • Età minima 16 anni

  • Le piste ciclabili non possono essere utilizzate

E-BIKE OLTRE 45 km/h
Queste moto sono praticamente inesistenti sul mercato tedesco, in quanto sono classificate come moto leggere o - a seconda delle prestazioni - come moto di classe A o A2.

  • La targa assicurativa non è sufficiente

  • Targa richiesta

  • Obbligo fiscale del veicolo

  • Età minima 18 anni

  • Licenza solo per uso stradale

Dame bastelt an E-Bike

In sintesi, si può affermare che la maggior parte delle biciclette a motore in Germania sono pedelec. Naturalmente, ciò è dovuto principalmente al fatto che i Pedelec non necessitano di targa, patente o casco. I Pedelec possono essere montati direttamente dopo l'acquisto e il divertimento può iniziare. Tuttavia, l'assicurazione di responsabilità civile privata è praticamente obbligatoria, perché, soprattutto in caso di lesioni personali in incidenti, possono sorgere costi molto elevati.

PERCHÉ FARE IL TUNING?

La limitazione a 25 km/h e l'"effetto muro" sono limitazioni fastidiose che a lungo andare rallentano inutilmente i pedelec e le e-bike. Naturalmente, hanno perfettamente senso nel traffico cittadino, ma per le corse di fondo o i tour in montagna, ogni ciclista deve decidere da solo a quale velocità vuole andare. Naturalmente i pedelec e le e-bike dovrebbero essere progettati per velocità più elevate, ma di solito è così, perché anche senza l'assistenza del tuning, le velocità oltre i 25 km/h si raggiungono rapidamente con la forza muscolare. Chi frena in modo penetrante in discesa? Chi rimane costante a 25 km/h su un passo in discesa?

Si dovrebbero evitare solo le sollecitazioni permanenti su pedelec e biciclette dovute alle alte velocità. È possibile l'affaticamento del materiale. Una volta rientrati nel traffico normale, la sintonizzazione dovrebbe essere generalmente disattivata. Il tuning di Pedelec ed e-bike è un modo interessante per i motociclisti responsabili di spingere la propria due ruote al limite e di vivere un'esperienza completamente nuova.

QUALE MOTORE HO?

I moduli sono adattati in modo molto preciso ai diversi motori e display. Il produttore di un motore è facilmente individuabile; di solito il nome è scritto a grandi lettere sull'involucro in cui è alloggiato l'azionamento. Il modello esatto e l'anno di produzione del motore e del display, invece, possono essere determinati solo dalla scheda tecnica fornita con il Pedelec o la e-bike.

La maggior parte dei moduli funziona solo con i cosiddetti motori centrali, perché molti produttori di pedelec e biciclette elettriche non installano più azionamenti sull'asse anteriore o posteriore. Il motore al centro dell'e-bike o del Pedelec è diventato più o meno lo standard.

Qui potete vedere per quali motori offriamo la messa a punto presso SIP Scootershop.

QUALE VARIANTE DI MESSA A PUNTO È ADATTA A ME?

Come descritto in precedenza, i motori della maggior parte dei Pedelec e delle e-bike funzionano solo fino a 25 km/h. Con i Pedelec, la velocità si riduce bruscamente. Nel caso del Pedelec, la brusca cessazione del supporto motorio è chiamata anche "effetto muro", poiché la resistenza motoria deve essere superata all'improvviso. A causa del peso maggiore del Pedelec, questa operazione è molto più faticosa rispetto a una bicicletta tradizionale. Esistono soluzioni software pure, dongle, cosiddetti box e moduli che vengono installati direttamente sul motore e sono quindi invisibili. Vi aiuteremo a orientarvi nella giungla del tuning:

Qui potete vedere quali tipi ci sono e quali offriamo noi di SIP Scootershop.

QUALE PRODUTTORE DI TUNING DOVREI SCEGLIERE?

Sempre più aziende entrano nel mercato competitivo dei moduli di sintonizzazione. Non c'è da stupirsi: le vendite di e-bike e pedelec aumentano rapidamente ogni anno. Gli approcci dei produttori sono vari come le moto stesse, e non è facile tenerne traccia. Se sapete quale motore avete, la scelta dei produttori è già ristretta. Ma naturalmente siamo felici di presentarvi alcune delle aziende che consideriamo le migliori.

Ecco una panoramica dei produttori presenti nel nostro assortimento presso SIP Scootershop.

__________________________________

AVVISO IMPORTANTE:

Va notato che l'utilizzo di questo tipo di bici elettriche modificate sulle strade pubbliche può essere contrario alla legge in alcuni Paesi. Il rivenditore non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni causati dall'uso di prodotti per il tuning. Le biciclette elettriche dotate di prodotti tuning non possono essere utilizzate su strade pubbliche, piste ciclabili e piazze. Le biciclette elettriche dotate di prodotti tuning possono essere utilizzate solo su proprietà private e a proprio rischio.