Scegli il tipo di Scooter
Scegli la marca
Selezionare il modello

Milano - Landsberg - Tokyo su una vecchia Vespa

Creato da Dietrich Limper alle 14:06 ora il 15 giugno 2021

MAILAND, LANDSBERG, TOKYO

Il 18 maggio scorso abbiamo parlato di Fabio Cofferati, che vuole ripetere la storica impresa di Roberto Patrignani del 1964: un viaggio da Milano a Tokyo, dove consegnerà un trofeo del Vespa Club d'Europa al Comitato Olimpico, in occasione delle Olimpiadi estive del 2021.

Andiamo!

Fabio ha lasciato Milano come previsto il 12 giugno e ha trascorso la prima notte a Coira, in Svizzera. Un giorno dopo, il 14 giugno, la sua visita allo Scootershop SIP era in programma e noi eravamo in gioiosa attesa da mezzogiorno. Le ore passavano, nessuna traccia di Fabio e nessuna notizia. Proprio quando stavamo iniziando a preoccuparci, Luigi, dipendente della SIP, alle 16.45 circa ha comunicato che Fabio sarebbe arrivato probabilmente entro un'ora. Era stato seduto troppo a lungo con cotoletta e birra da Markus André Mayer a Waltenhofen.

Alle 17.20 è finalmente entrato nel nostro cortile ed è stato accolto da Luigi. Davanti a un espresso e a uno spritz alla mela, Fabio ci ha raccontato i suoi primi due giorni, che erano andati in gran parte senza problemi. Solo il tachimetro era un po' ballerino e la Vespa 150 VBB2, costruita nel 1963, è stata prontamente portata in officina, dove i meccanici André, Jesco e Luigi si sono occupati del problema insieme a Fabio. Con forza e abilità, il cavo del tachimetro è stato sostituito e presto il tachimetro SIP installato era di nuovo perfettamente funzionante.

Luigi, Alex und Fabio (von links) zeigen Flagge ...
Luigi, Alex und Fabio (von links) zeigen Flagge ...

Un'occhiata all'orologio chiarì che non c'era più alcuna intenzione di continuare il viaggio. Così il capo della SIP Alex ha dato "istruzioni" di trovare a Fabio un albergo e di prenotare un tavolo al ristorante italiano locale "Trattoria". Poco dopo ci siamo seduti insieme a Fabio con una temperatura meravigliosamente mite, all'ombra del Landsberg Bayertor, con bevande fresche e prelibatezze italiane e abbiamo raccontato storie non solo di scooter. La serata si è conclusa armoniosamente e Fabio ha trovato il meritato riposo nella pensione "Zweite Heimat", proprio accanto alle mura storiche della città di Lechstadt. La sua Vespa, che pesa 160 kg con i bagagli, ha passato la notte al sicuro nel garage di un amico. Fabio ha riassunto la giornata: "Non sapevo che Landsberg fosse una città bellissima, potrei tranquillamente trascorrere qui le mie vacanze. E l'accoglienza e l'aiuto del personale di SIP Scootershop sono stati semplicemente calorosi ed eccezionali. Ora chiamerò mia moglie, pubblicherò la giornata su Facebook e poi mi farò una bella dormita".

NUOVI AMMORTIZZATORI SIP PER LA SUA VESPA

Piccole riparazioni

Il mattino dopo c'è un sole splendente. Non c'era una nuvola nel cielo azzurro dell'Alta Baviera e la voglia di partire era solo smorzata dal fatto che gli ammortizzatori anteriori e posteriori della Vespa non erano più nelle migliori condizioni. Ancora una volta, i capitani della SIP Alex e Ralf ci hanno ordinato di porre immediatamente rimedio a questa situazione. Torniamo al workshop! Jesco, Luigi e Fabio hanno installato nuovi ammortizzatori posteriori SIP PERFORMANCE con serbatoio esterno e anche ammortizzatori SIP PERFORMANCE per l'anteriore. Ma ora la Vespa era davvero pronta per il lungo viaggio verso est, che si preannunciava ancora più emozionante.

Perché? Fabio non ha ancora il visto per entrare in Russia a causa della pandemia di Corona. Il suo piano è di recarsi a Riga, in Lettonia, e ottenere un permesso di soggiorno con l'aiuto dell'ambasciata italiana. Abbiamo contattato i nostri amici dei Vespa Club di San Pietroburgo e Mosca e li abbiamo messi in contatto con Fabio. Forse possono aiutarci, incrociamo le dita. Lo stesso Fabio è la serenità: "Ho sentito che le restrizioni per la Russia dovrebbero cambiare nei prossimi giorni e sto riponendo le mie speranze in questo. Cosa devo fare? Cavalcherò il più possibile".

Milan - Tokyo by Vespa 2021

Se e quando arriverà a Tokyo non è importante. Per Fabio, il viaggio è davvero la destinazione e i primi due giorni sono già stati ricchi di punti di forza. Dopo un ultimo spuntino nella SIPERIA, verso le 14.30 si è seduto sulla sua Vespa, ci ha salutati ed è scomparso all'orizzonte, scintillando nella calura. Lo guardammo con un po' di malinconia. Auguriamo a lui e alla sua Vespa tutto il meglio.

Chiunque voglia seguire Fabio nel suo emozionante viaggio e accompagnarlo virtualmente può farlo su Facebook: Ancora in Vespa da Milano a Tokyo

Dietrich Limper
Dietrich Limper

Dietrich Limper lavora come redattore per SIP Scootershop e scrive anche per pubblicazioni locali e nazionali. Quando non è impegnato nel geocaching, sopporta stoicamente le tristi fughe del Bayer Leverkusen.

×